CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO
di BERGER Fahrzeugtechnik Ges.m.b.H., 6241 Radfeld, Rettenbach 10a

I. GENERALITÀ
1.  Le presenti Condizioni generali di fornitura e vendita di BERGER Fahrzeugtechnik Ges.m.b.H., 6241 Radfeld, Rettenbach 10a, in seguito denominata BERGER, costituiscono una parte integrante del rapporto commerciale tra BERGER e il CLIENTE. Una volta in vigore tra BERGER e il CLIENTE, le presenti Condizioni  sono vincolanti per tutte le transazioni presenti e future tra le parti medesime anche qualora non venisse fatto alcun riferimento esplicito alle Condizioni generali di BERGER. Tali Condizioni generali sono valide anche per ordini supplementari del CLIENTE.
2. Tutti i termini e le condizioni che deviassero dalle condizioni generali a causa del CLIENTE sono validi soltanto dietro esplicito riconoscimento in forma scritta di BERGER.
3. Accordi verbali o telefonici, accordi collaterali o modifiche al contratto saranno rese valide solo mediante la conferma scritta da parte di BERGER.
4. Reclami nei confronti di BERGER sono permessi solo con  il consenso scritto di BERGER.
5. A BERGER deve essere data comunicazione scritta da parte del CLIENTE in merito a eventuali modifiche di indirizzo del CLIENTE. Tutte le comunicazioni scritte (ad es. fatture) di BERGER inviate all’ultimo indirizzo conosciuto fornito per iscritto dal CLIENTE si devono intendere come inviate in base al normale servizio postale standard.
6. Qualora singole disposizioni delle presenti Condizioni generali o di un contratto concluso con BERGER fossero per legge inefficaci, invalide e/o nulle o divenissero tali nel corso del loro termine, la validità delle restanti  disposizioni non deve essere interessata. Una disposizione efficace e valida, che meglio si addice al senso e allo scopo della clausola inefficace, invalida e/o nulla, deve sostituire le disposizioni inefficaci, invalide e/o nulle.

II. CONCLUSIONE DEL CONTRATTO
1. Qualora non diversamente stabilito per iscritto, le offerte di BERGER al CLIENTE si rintengono in linea di massima senza impegno e non vincolanti.
2. I dati tecnici riportati in prospetti, cataloghi, listini prezzi o in particolari  pubblicazioni promozionali non sono vincolanti e possono essere modificati in base alle esigenze; BERGER non è responsabile di eventuali dati non corretti.
3. Il CLIENTE rimane vincolato al proprio contratto di acquisto (proposta di contratto) fino alla sua accettazione o alla mancata accettazione da parte di BERGER, comunque fino a un massimo di 6 settimane; in caso di richieste per prodotti particolari il termine di accettazione può essere prorogato di altre 8 settimane.
4. BERGER potrà solo confermare il ricevimento dell’ordine qualora i temini dell’ordine non fossero del tutto chiari o il CLIENTE non avesse fornito la documentazione necessaria. Una tale “Conferma di ricevimento dell’ordine” di BERGER non consiste però nell’accettazione dell’ordine del CLIENTE. In ogni caso l’ordine sussiste solo con l’invio della conferma vincolante dell’ordine.
5. Un contratto vincolante esiste solo in forma scritta con l’espletamento degli obblighi di entrambe le parte, vale a dire con la sottoscrizione del contratto di acquisto da parte del CLIENTE e con la relativa accettazione da parte di BERGER.

III. PREZZO
1. Qualora non espressamente stabilito il contrario per iscritto, sono validi i prezzi netti, più la relativa imposta e si intendono al magazzino di Radfeld; in tali prezzi non sono compresi riduzioni, imballo e tasse doganali.
2. BERGER si riserva il diritto di aumentare il prezzo in modo proporzionale se dopo la conclusione del contratto insorgessero aumenti di costi, in particolare in base ad aumenti di prezzi da parte dei fornitori o in seguito a fluttuazioni del tasso di cambio, a variazioni delle tariffe di nolo o delle tariffe doganali o simili a carico di BERGER. Il CLIENTE non ha alcun diritto di rivalsa qualora BERGER non avesse alcuna influenza sugli aumenti dei prezzi di questo tipo.
3. I costi per eventuali imballo, caricamento, trasporto, assicurazioni, permessi ecc. sono a carico del CLIENTE. Tutti i costi accessori inerenti al contratto sono a carico del CLIENTE.

IV. CONDIZIONI DI PAGAMENTO E  RITARDATO PAGAMENTO
1. Il prezzo totale di acquisto, salvo quanto diversamente concordato per iscritto, deve essere corrisposto al massimo il giorno di consegna al CLIENTE della merce oggetto del contratto  ovvero con il verificarsi dell’obbligazione al pagamento  franco spese.
2. Tutti i pagamenti sono da intendersi franco spese e senza  detrazioni, da accreditare sul conto corrente di BERGER. I pagamenti sono validi solo nel momento in cui vengono definitivamente accreditati su un conto corrente di BERGER, come concordato. BERGER ha la facoltà di rifiutare pagamenti a mezzo assegno, cambiale o altro metodo di pagamento senza fornirne il motivo o ha la facoltà di accettarli solo dietro un accordo particolare e solo a titolo di pagamento e non in luogo dell’adempimento.
3. A discrezione di BERGER e salvo quanto diversamente concordato per iscritto, i pagamenti effettuati dal CLIENTE vengono assegnati a ciascuna fattura in scadenza; ciò avviene di norma in ordine cronologico, dalla fattura più vecchia alla più recente, prima per i costi di riparazione, successivamente per quelli inerenti alle parti di ricambio e per gli interessi le altre spese aggiuntive, infine per i beni oggetto di contratto soggetti a riserva di proprietà.
4. Il ritardato pagamento si ha senza che venga fornita ulteriore richiesta. Gli interessi per ritardato pagamento vengono concordati in ragione del 10%  p.a. sul tasso Euribor. Deve essere calcolato l’eventuale danni di interesse maggiore o la perdita di valuta. In caso di ritardato pagamento del CLIENTE al giorno della consegna dei beni con riserva di proprietà, BERGER ha il diritto  di richiedere anche gli interessi composti.
5. In caso di ritardato pagamento il CLIENTE si impegna  a rimborsare a BERGER  le risultanti spese di sollecito e di incasso, nella misura in cui tali spese fossero necessarie per un’appropriata azione legale. Esse comprendono comunque un importo forfettario di € 40,00 a titolo di risarcimento delle spese di gestione pratica. Questo non influisce su un’ulteriore azione di rivendicazione di diritti e crediti.
6. In caso di mancata osservanza delle condizioni di pagamento da parte del CLIENTE, BERGER ha il diritto di richiedere il pagamento dei danni per inadempienza. Inoltre BERGER sarà sollevato dagli obblighi di prestazione e consegna e avrà il diritto di richiedere il pagamento anticipato o garanzie, o di recedere dal contratto dopo avere fissato un’adeguata proroga di 2 settimane. A tale proposito, qualora BERGER dichiarasse la propira intezione a recedere dal contratto, il cliente dovrà immediatamente rendere a proprie spese i beni oggetto del contratto che fossero già stati inviati  e dovrà compensare BERGER per le eventuali riduzioni di  valore, dovrà altresì rimborsare BERGER di tutte le spese. A compensazione per i danni subiti in tale situazione, BERGER ha il diritto di pretendere che il CLIENTE rimborsi tali danni e la perdita di guadagno o che paghi, con effetto immedaito e senza riduzioni,una penale pari al 15% del prezzo netto di vendita.
7. In caso di mancato pagamento e in assenza di consegna volontaria  dei beni oggetto del contratto, BERGER avrà il diritto di togliere il possesso dei beni al CLIENTE senza che tale azione dia luogo a richiesta di restituzione, decreto ingiuntivo, compensazione o altre richieste regolamentate dal codice civile.

V. RISERVA DI PROPRIETÀ
1. Fino al completo e incondizionato pagamento di tutte le fatture che insorgessero dal presente contratto e da qualsivoglia accordo collaterale, BERGER rimane proprietario dei beni venduti o installati.
2. Fino a quando sussiste la riserva di proprietà di BERGER, la cessione, la costituzione in pegno, la cessione fiduciaria, il noleggio o la cessione di altro tipo di bene oggetto del contratto a terzi deve avvenire esclusivamente previa autorizzazione scritta e revocabile di BERGER. L’autorizzazione decade automaticamente in caso di insovenza o di processo esecutivo.
3. Qualora, prima del pagmento totale, il bene oggetto del contratto venisse rivenduto con l’autorizzazione di BERGER, il CLIENTE dovrà cedere in anticipo a BERGER la propria pretesa  sulla vendita a terzi. Di tale vendita deve essere fornita informazione a BERGER, lo stesso avverrà per la cessione della pretesa alla terza parte.
4. La riserva di proprietà deve essere registrata  sul certificato di conformità (o su altro documento estero equipollente inerente al veicolo) e sul veicolo. BERGER ha il diritto  di trattenere il certificato di conformità (o altro documento estero equipollente inerente al veicolo) fino al completamento di tutte le obbligazioni derivanti dalle transazioni con il CLIENTE.
5. Il CLIENTE deve intraprendere a proprie spese tutte le azioni necessarie alla costituzione ovvero al  mantenimento della proprietà.  In particolare, nel corso della durata della riserva di proprietà  BERGER  ha il diritto di richiedere che il CLIENTE  stipuli a proprie spese un’assicurazione casco che copra completamente il nuovo valore del bene oggetto del contratto. Il CLIENTE deve cedere tutte le pretese derivanti da tale assicurazione a BERGER e limitare la trasferibilità a favore di BERGER mediante la sottoscrizione dell’assicurazione.
6. Nel corso della durata della riserva di proprietà il CLIENTE ha l’obbligo di mantenere  il bene oggetto del contratto nello stato di funzionamento e di fare eseguire le riparazioni necessarie, fatti salvi i casi di emergenza, presso un’officina autorizzata o approvata da BERGER. Il CLIENTE deve fare eseguire le riparazioni a proprio carico qualora tali riparazioni si rendessero necessarie a causa di circostanze per cui il CLIENTE fosse responsabile.
7. Il CLIENTE si assume altresì il rischio per il perimento fortuito del bene oggetto di contratto. In caso di perimento dovuto a danno totale o a disposizione amministrativa il CLIENTE dovrà regolare immediatamente l’importo del pagamento ancora in sospeso.
8. Qualora terze parti accedessero al bene oggetto di contratto consegnato e soggetto a riserva di proprietà, il CLIENTE dovrà fornire immediatamente comunicazione scritta inviata per raccomandata a BERGER. Inoltre il CLIENTE dovrà rendere noto il diritto di proprietà di BERGER, dovrà altresì rimborsare a BERGER tutti i costi inerenti alla tutela di tale diritto. In caso di mancato pagamento di una fattura in scadenza di BERGER, di sospensione del pagamento, di apertura di procedura di insolvenza o di esecuzione su un bene soggetto a riserva di proprietà, il CLIENTE dovrà immediatamente restituire al fornitore tutti i beni soggetti a riserva di proprietà. Salvo quanto diversamente stabilito, la restituzione dei beni soggetti a riserva di proprietà non equivale al recesso dal contratto. Qualora i beni soggetti a riserva di proprietà venissero messi fuori servizio da BERGER, BERGER potrà conservare tali beni a spese e rischio del CLIENTE.

VI. DIRITTO DI RITENZIONE
Salvo sostanziali disposizioni di legge o altri accordi che stabiliscano il contrario, BERGER deve avere il diritto di ritenzione su tutti i beni che devono essere trasferiti al CLIENTE, che sono ancora in possesso di BERGER e sotto la sua proprietà fino a quando il CLIENTE abbia eseguito tutti i pagamenti come da contratto.

VII. TRASFERIMENTO DEL RISCHIO, PRESTAZIONE E CONSEGNA
1. Salvo quanto altrimenti stabilito per iscritto, BERGER consegna franco fabbrica di Radfeld o, in veriazione alla presente, da un sito di consegna alternativo che BERGER deve stabilire. BERGER ha il diritto di cedere completamente o parzialmente un ordine a una terza parte o di commissionare a una terza parte di eseguire  completamente o parzialmente un ordine.
2. Tutte le spedizioni dei beni oggetto del contratto concordati con il CLIENTE devono sempre essere effettuate a spese e rischio del CLIENTE.
3. Il rischio di perimento totale o parziale, di perdita, deterioramento, danno, sequestro o requisizione del bene oggetto del contratto viene trasferito al CLIENTE 48 ore dopo la notifica di pronto consegna. L’inoltro di una fattura, anche a mezzo fax, costituirà notifica di pronto consegna.
4. Una data di consegna o un periodo di consegna sono vincolanti solo se tale impegno è stato esplicitamente stabilito per iscritto nel contratto. Il periodo per la prestazione e la consegna di BERGER verrà esteso come appropriato in caso di impedimento imprevisto, fuori dal controllo di BERGER. In caso di interruzioni del lavoro, scioperi, agitazioni pubbliche, serrate, chiusure totali o parziali dei siti di produzione per qualsivoglia motivo, o se tali eventi abbiano effetto sulle operazioni di importanti fornitori in caso di guerra, attacco terrostico o disposizione ufficiale, così come in tutti gli altri casi di forza maggiore (incendio, allagamento, terremoto ecc.) il periodo per la prestazione e la consegna di BERGER deve essere sospeso per la durata dell’interruzione e fino alla risoluzione di tutti i problemi operativi conseguenti. In tali casi BERGER non sarà responsabile degli effetti legali di alcun genere. In tali casi, inoltre, BERGER si riserva il diritto di dichiarare la propria rescissione dal contratto, che richiederebbe di ripagare senza interessi tutti i pagamenti anticipati del CLIENTE; in dette circostanze BERGER non sarà tenuto al risarcimento dei danni.
5. In caso di modifiche concordate successivamente alla stipula del contratto riguardanti il bene oggetto del contratto, il periodo di prestazione e consegna verrà di conseguenza esteso.
6. Con il superamento del termine o della data di consegna concordata, il ritardo sopraggiungerà solamente dopo il sollecito scritto del CLIENTE e la mancata spedizione dei beni dopo una ragionevole proroga specificata da BERGER. Qualora BERGER fosse responsabile per il ritardo a causa di grave negligenza o deliberato intento, il CLIENTE avrà quindi il diritto – dopo una ragionevole proroga indicata per iscritto di almeno due settimane, trascorsa senza successo – di chiedere l’adempimento o di dichiarare la propria rescissione dal contratto che dovrà essere comunicata a mezzo lettera raccomandata. Il diritto di rescissione si applica solamente alla parte della consegna o della prestazione interessata dal ritardo. Il CLIENTE non ha alcun diritto di richiedere il risarcimento per ritardo o mancata esecuzione, purché BERGER non avesse causato tali circostanze per mezzo di grave negligenza o deliberato intento. In particolare, il CLIENTE non ha alcun diritto di richiedere il risarcimento se il ritardo della consegna o della prestazione è da imputare a mancata o ritardata consegna da parte di un subfornitore di BERGER (vedere X. 3., 4.).
7. Qualora il CLIENTE non rispettasse un’obbligo contrattuale concordato, BERGER non sarà più obbligato -  senza essere soggetto a  conseguenze per il ritardo – a rispettare  il termine o la data di consegna..
8. BERGER si riserva il diritto di recedere dal contratto se – dopo la conferma dell’ordine e prima del pronto consegna – venisse a conoscenza di circostanze economiche tali da pregiudicare la garanzia del pagamento delle proprie fatture. In tali circostanze l’esecuzione o la consegna dei beni oggetto di contratto può essere effettuata previo pagamento completo anticipato o dopo la trasmissione della copia originale di una garanzia bancaria.
9. BERGER si riserva il diritto di apportare modifiche al design e alla forma purché la funzione e l’aspetto esteriore dei beni oggetto del contratto non subiscano modifiche sostanziali. Tali modifiche e altre modifiche all’obbligo di prestazione o consegna , che fossero ragionevoli per il CLIENTE, si ritengono approvate anticipatamente dal CLIENTE. Il CLIENTE non ha alcun diritto di richiedere un particolare colore per le parti fornite.
10. I dettagli relativi ai dati tecnici dei beni oggetto del contratto sono da considerarsi dati approssimativi. Si applicano i valori di tolleranza utilizzati nel settore.
11. BERGER si riserva il diritto di revisionare le specifiche tecniche del prodotto fornite dal CLIENTE fino all’inizio della produzione. Qualora la revisione rilevasse che le specifiche del prodotto desiderate dal CLIENTE non rispettano gli standard di sicurezza necessari o che non rispettano le altre disposizioni tecniche e legali, BERGER avrà la facoltà di recedere dal contratto.

VIII. CONDIZIONI DI ADEMPIMENTO E DI PRESA IN CONSEGNA
1. BERGER ha adempiuto alla propria prestazione mediante la notifica di pronto consegna; con la consegna concordata dei beni oggetto del contratto per mezzo della consegna a un trasportatore o del pronto consegna presso un sito alternativo di consegna.
2. Il CLIENTE ha il diritto e l’obbligo di ispezione dei beni oggetto del contratto immediatamente all’accettazione, comunque entro un massimo di 7 giorni di calendario dalla notifica di pronto consegna, durante il normale orario di lavoro presso il magazzino di Radfeld o presso un sito di consegna alternativo da specificare. In seguito a tale ispezione, comunque al massimo dopo la scadenza del periodo di ispezione di sette giorni, il CLIENTE è obbligato a prendere in consegna i beni oggetto del contratto purché nel corso dell’ispezione il CLIENTE non abbia riscontrato gravi difetti  e ne abbia informato immediatamente BERGER per iscritto mediante raccomandata. Trascorso tale periodo non verrà più accettata alcuna notifica di difetto. Qualora il CLIENTE rinunciasse esplicitamente o tacitamente al diritto di ispezione, i beni oggetto di contratto saranno considerati correttamente consegnati e accettati; il CLIENTE è pertanto obbligato alla presa in consegna. Il CLIENTE è inoltre obbligato alla presa in consegna dei beni qualora l’ispezione avesse rilevato solo difetti minori.
3. Se il CLIENTE non effettua la presa in consegna dei beni oggetto di contratto dopo ulteriori due settimane dall’obbligazione, BERGER avrà il diritto – dopo una periodo di due settimane, di  recedere dal contratto e di richiedere il risarcimento danni per mancato adempimento. Parimenti BERGER ha la facoltà di rescissione se l’approvazione dell’ordine di spedizione è scaduta per la spedizione concordata dei beni oggetto del contratto. In caso di rescissione dal contratto da parte di BERGER per mancato adempimento da parte del CLIENTE, BERGER ha il diritto di richiedere al CLIENTE con effetto immdiato il rimborso sia per i danni subiti sia per la perdita di guadagno o di richiedere il pagamento di una penale nella misura del 15% del prezzo netto di vendita.
4. BERGER ha il diritto di conteggiare al CLIENTE una penale per ritardo nella misura di € 10,00 (più eventuale IVA) per giorno di calendario o frazione di esso in caso di ritardo nella presa in consegna dei beni oggetto del contratto.

IX. GARANZIA
1. BERGER garantisce, per 24 mesi dal trasferimento del rischio, l’assenza di vizi dei beni oggetto del contratto in linea con lo stato dell’arte della tecnologia per i veicoli paragonabili al momento del trasferimento del rischio. Tale termine rappresenta un termine di prescrizione.
2. L’obbligo di garanzia da parte di BERGER sussiste solo qualora il CLIENTE avesse adempiuto ai propri obblghi contrattuali, in particolar modo per quanto attiene al pagamento e alla pronta ispezione di cui al paragrafo VIII. 2. e avesse identificato un difetto, inoltrandolo immediatamente a BERGER in modo preciso, mediante comunicazione scritta inviata con raccomandata. In caso contrario, i beni oggetto del contratto si intendono accettati incondizionatamente ed esenti da difetti. I reclami derivanti dalla garanzia hanno comunque una scadenza di 6 mesi dalla notifica puntuale.
3. Il CLIENTE deve effettuare i reclami sulla garanzia a BERGER o a una società autorizzata da BERGER per l’assistenza ai beni oggetto del contratto. Nel secondo caso il CLIENTE è obbligato a fornire immediata informazione a BERGER. Il CLIENTE deve riferire immediatamente i difetti alla società mediante comunicazione scritta inviata a mezzo raccomandata o permettere che la società esegua l’ispezione dei beni.
4. Non deve essere formulata alcuna ipotesi di incompletezza nei confronti di BERGER. Sono escluse le ipotesi di incompletezza in base al § 924 ABGB (codice civile austriaco). In ogni caso è a carico del CLIENTE l’onere della prova per l’esistenza di un difetto al momento della consegna, al momento della sua identificazione e per la tempestività della notifica di tale difetto.
5. La garanzia si applica solamente se il difetto è imputibile a un difetto nel design, nel materiale o nella produzione. Le condizioni di garanzia del fornitore, che possono differire da caso a caso, si applicano a pneumatici, assi e gruppi di assi, sistemi frenanti e sponde di carico.
6. In adempimento degli obblighi di garanzia BERGER deciderà se riparare o sostituire le parti difettose (correzione). Le correzioni avverranno in base ai requisiti tecnici mediante la sostituzione o la riparazione delle parti difettose. Le parti sostituite o rimosse diventano proprietà di BERGER.
7. BERGER non dovrà rimborsare le spese supplementari sostenute ai fini della correzione, in particolar modo per quanto attiene alle spese per lo stoccaggio dei beni oggetto del contratto presso la società a cui è stato commissionato il lavoro di correzione. Tutte le parti installate durante il lavoro di correzione devono essere garantite per il rimanente periodo di garanzia come da contratto di acquisto
8. Se, nonostante le ripetute misure contemplate nella garanzia (correzione), il difetto non venisse risolto e un’ulteriore correzione non fosse accettabile per il CLIENTE, il CLIENTE avrà quindi  il diritto di richiedere una riduzione del prezzo. Non è previsto alcun reclamo sulla sostituzione o sul cambio della merce.
9. Qualora BERGER non adempiesse a un obbligo  contemplato nella garanzia, il CLIENTE  avrà il diritto di rifiutare la prestazione entro limiti ragionevoli.
10. Qualora il CLIENTE avesse eseguito un lavoro di riparazione non autorizzato, BERGER pagherà i costi previa esplicita autorizzazione scritta di tale lavoro e dell’accettazione dei costi.
11. I veicoli usati vengono venduti  con la causola “tale e quale” e privi di garanzia. Solo BERGER garantisce la riparazione sui veicoli usati in caso se ne fosse espressamente fatto carico per iscritto.
12. Restano esclusi dalla garanzia le parti soggette a usura, l’usura standard e la lacerazione derivanti da un uso corretto e i danni dovuti a negligenza, incidenti o utilizzo improprio.
13. BERGER non è tenuto all’obbligo di garanzia se
 a. il CLIENTE non abbia comunicato tempestivamente un difetto per iscritto per mezzo di raccomandata e a BERGER non sia stata data immediata opportunità di eseguire la correzione,
 b. le parti siano state installate sui beni oggetto del contratto che BERGER non ha autorizzato o che i beni oggetto del contratto siano stati alterati nel modo non autorizzato da BERGER,
 c. il CLIENTE abbia fatto riparare, manutenere o abbia chiesto assistenza per i beni oggetto del contratto da una società non autorizzata da BERGER o
 d. il CLIENTE non abbia seguito le disposizioni, le avvertenze e le istruzioni sulla gestione, il funzionamento, l’assistenza e la manutenzione dei beni oggetto del contratto o abbia infranto le disposizioni di legge.
14. Gli obblighi di garanzia non sono interessati dal cambio di proprietà dei beni oggetto di contratto.

X. RESPONSABILITÀ, RISARCIMENTO DANNI
1. Si applicano senza restrizioni gli obblighi di risarcimento ai sensi della legge sulla responsabilità per danno da prodotti. Tuttavia le esclusioni di responsabilità e di risarcimento danni  delle presenti Condizioni generali si applicano senza restrizione purché non vengano contraddette dalle disposizioni di legge. La parte lesa sopporta l’onere della prova in merito a tutti i requisiti di legge della responsabilità civile.
2. BERGER non è responsabile per danni o danni conseguenti causati da difetti, salvo il fatto che il difetto sia causato da grave negligenza o deliberato intento da parte di BERGER. Non si accetta alcuna responsabilità per alterazione, perdita o danno ai beni oggetto del contratto appartenenti al CLIENTE che si verificassero a causa di incendio, infiltrazione d’acqua, furto, sciacallaggio o altre cause per le quali BERGER non è responsabile.
3. BERGER è responsabile solo dei danni di qualunque tipo in caso di grave negligenza. BERGER non è responsabile della perdita di guadagno. Parimenti BERGER non è responsabile per danni al CLIENTE cagionati da terzi.
4. Le richieste di risarcimento danni devono essere effettuate dinanzi al tribunale, entro un anno dalla scadenza del periodo di garanzia per i beni oggetto del contratto, a meno che BERGER non li abbia espressamente riconosciuti, pena la validità.
5. Il bene oggetto del contratto offre soltanto il livello di sicurezza che può essere atteso in base alle norme per l’autorizzazione, alle istruzioni d’uso, alle disposizioni di BERGER o del fornitore del componente, con particolare riguardo ai servizi e ai lavori di manutenzione prescritti e ad altre avvertenze che possono venire fornite.

6.    In caso di mancato adempimento o di adempimento non conforme del presente contratto e nel caso di recesso ingiustificato dal contratto stesso da parte del CLIENTE, le parti convengono che il CLIENTE dovrà pagare una penale per un importo pari al 15% del prezzo di acqui-sto. La penale è dovuta indipendentemente dalla prova di colpa. BERGER si riserva il diritto di far valere eventuali danni di importo superio-re a quello della penale. Viene espressamente convenuto che la BERGER, in caso di avvenuto pagamento di un acconto da parte del clien-te, potrà dedurre da detto acconto l’importo della penale stessa.

XI. FORO COMPETENTE
1. Vale la legge vigente della Repubblica d’Austria. Non viene applicata la Convenzione delle Nazioni Unite sulla vendita internazionale di beni.
2. La Pretura di Rattenberg (Austria) ovvero il Tribunale regionale di Innsbruck (Austria) costituiscono l’unico foro competente.

 

Ultima modifica: Oktober 2016